DOPO QUATTRO ANNI. GUARDANDO INDIETRO E AVANTI

Un po’ più di quattro anni fa, uno strampalato gruppo prog animato da belle speranze e brutte intenzioni muoveva i suoi primi passi nelle terre nebbiose del Valdarno, tra Firenze e Arezzo.

Fu un successo improvviso: concerti su concerti, likes su facebook, prove, sudore, nuove idee, nuovi contatti, lettere d’amore eterno, lettere d’amore provvisorio ma intenso, lettere d’amore e mai qualcosa di più delle lettere….

Poi arrivò la vittoria dell’U-festival, e il primo sofferto ep: “Oggetto di Studio”. Foto, recensioni, l’entrata nel “giro” italiano del prog; ma un po’ meno concerti, a dir la verità. Perché le tadalafil luxembourg scene locali sono così: i nuovi gruppi, che non siano cover band, hanno un annetto e mezzo di gloria, e poi o si sciolgono o allargano i propri orizzonti.

Noi abbiamo provato a resistere, a allargarci, a farci conoscere fuori dalla Toscana, ma ci siamo trovati in un limbo difficile da attraversare, faticoso, dove serve tenacia. buy brand name levitra online È da qui che vi scriviamo ancora oggi. Ma non vi scriveremmo se non vedessimo qualche via d’uscita! Per la precisione, ne vediamo due:

1) sildenafil generique mylan Il nostro secondo cialis generique pour femme lavoro in studio, “Elemento Antropico” (titolo peraltro provvisorio), ancora non è uscito. Vi ricordate poco più di un anno fa quando scrivevamo un post al giorno? Stavamo registrando e eravamo sovraeccitati. Pensavamo che il disco sarebbe uscito dopo pochissimo. E invece per il mixaggio ci siamo affidati alla persona sbagliata, che ci ha fatto aspettare tantissimo tempo e alla fine non ci ha soddisfatti per niente. Eppure, da un mesetto, le cose hanno iniziato a girare nuovamente bene: ci siamo affidati alle mani esperte del nostro tecnico del suono Luigi Chelli, che sta facendo un lavoro eccellente! E recentemente abbiamo avuto un incontro segreto con uno dei personaggi che ha fatto la storia dell’estetica prog italiana, di cui ancora non diciamo di più, un po’ per scaramanzia, un po’ così perché ci va.

2) È vero, non abbiamo suonato tanto, ma quel poco è stato di qualità. In particolare, finalmente quest’anno abbiamo avuto l’onore di esibirici al maggiore festival prog d’Italia, il “Ver1 2daysProg+1”, aprendo la serata agli AREA. Ok, suonavamo per primissimi, non c’era tanta gente, l’acustica era un po’ così…. però eravamo lì anche noi, e abbiamo avuto occasione di stringere contatti e farci ascoltare da esperti e musicisti! Da Veruno sono emerse nuove interessanti possibilità, tra cui una che si è recentemente concretizzata: annunciamo dunque che i BASTA! SI ESIBIRANNO IL PROSSIMO 18 AGOSTO IN FRANCIA, A SAINT PALAIS SUR MER, NELL’AMBITO DI UNO DEI MAGGIORI FESTIVAL PROG DEL PAESE DI NAPOLEONE, IL “CRESCENDO FESTIVAL”.

Carichi di nuove energie, stiamo pensando al nuovo sito, alle nuove foto, a un videoclip che ci vorrebbe davvero…. il 2015 non è stato l’anno del successo, come aveva predetto il nostro Rob, ma chissà, forse lo sarà il 2016!!

Buon anno a tutti!!

i Basta!

Write a Reply or Comment

Your email address will not be published.

TOP