OCEANURINA

Basta!
Lizard Records
Number of discs: 1

I Basta!, ormai conosciuti come una delle prog-band italiane più originali del momento, tornano nel 2020 con un bellissimo vinile giallo fosforescente il cui titolo emblematico è “Oceanurina”. Il concept dell’EP è tutto incentrato sul tema marino, a partire dalla copertina artistica a firma del fotografo Darragh Hehir fino ai simboli minimal delle tracce che troviamo sull’etichetta, tre onde da una parte e un’ancora stilizzata dall’altra. Il lato A presenta un brano inedito, la title track: un susseguirsi irresistibile di atmosfere garage, funk, progressive, che celebra il momento della rilassante minzione nell’acqua salata. Nel lato B troviamo invece “Alancora”, ovvero la versione 2020 di “Alabasta” (brano contenuto nel primissimo album della band), completamente riarrangiata per la nuova line-up e arricchita da un’introduzione dal sapore jazzy. Un clarinetto basso, una diamonica elettrica, una chitarra, un basso, una batteria… e dieci chili di divertimento fuori dagli schemi: tutto racchiuso in soli 7 pollici.

 

Damiano Bondi: diamonica elettrica, tastiere

Alessio Giusti: batteria

Saverio Sisti: chitarra, digital effects

Giacomo Soldani: basso

Andrea Tinacci: clarinetto basso, clarinetto, sax

Website: http://www.bastapuntoesclamativo.it

Facebook: https://www.facebook.com/Bastapuntoesclamativo/

Bandcamp: https://bastapuntoesclamativo.bandcamp.com/album/oggetto-di-studio

Spotify: https://open.spotify.com/artist/6EiVb4LhDiXaMSB14Yfn0K

SoundCloud: https://soundcloud.com/bastapuntoesclamativo

 

 

Basta! are back! One of the most original Italian prog-bands of the moment enlightens the 2020 with a beautiful phosphorescent yellow 7’’ vinyl. The concept of the EP revolves around the marine theme, from the artistic cover signed by photographer Darragh Hehir, to the minimalistic symbols of the tracks that we find on the label, three waves on one side and a stylized anchor on the other. Side A presents an unreleased song, the title track “Oceanurina”: an irresistible succession of garage, funk and progressive atmospheres, which celebrates the moment of “having a relief” in salt water. On the B side we find “Alancora”, the 2020 version of “Alabasta” (which was originally contained in the band’s very first album), completely rearranged for the new line-up and enriched by an jazzy flavoured introduction. Bass clarinet, electric melodica, guitar, bass, drums… and ten kilos of out-of-the-box fun: all packed into just 7 inches.

Share:
Copyright 2020 - Basta! - www.bastapuntoesclamativo.it